Calzamaglia donna: come scegliere l’abbigliamento corretto per lo sci

Lo sci è uno sport molto apprezzato e ad alta intensità. Tuttavia sfruttare un grande dispendio di energie in montagna, durante l’inverno, significa scegliere un abbigliamento corretto, che tenga al riparo dal freddo e dalle intemperie della stagione invernale. Durante una giornata in montagna, infatti, le temperature possono variare notevolmente. Proprio per questo motivo è opportuno scegliere l’abbigliamento da sci più corretto. Alla base di qualsiasi equipaggiamento c’è la stratificazione. Stratificare gli indumenti, infatti, permette di conservare il comfort aggiungendo o togliendo vestiti in base al livello dell’attività fisica che si sta facendo e alle condizioni climatiche. Partendo dallo strato più interno per raggiungere quello più esterno i livelli che è consigliabile indossare sono:

  • Biancheria intima che ricopre possibilmente tutto il corpo
  • Maglia che funge da strato base
  • Strato intermedio
  • Strato esterno per proteggersi dalle intemperie
  • Strato isolante extra, laddove sia molto freddo
  • Pantaloni da alpinismo
  • Guanti, berretto, scaldacollo e occhiali da sole

I più freddolosi possono indossare, sotto la tuta da sci, anche una calzamaglia donna. Sul mercato è, infatti, possibile trovare diversi tipi di calzamaglia donna in lana merinos, molto leggera sulla pelle ma molto calda e confortevole, che aderisce perfettamente senza intralciare i movimenti durante lo sport. 

Oltre all’abbigliamento è opportuno anche dotarsi di un casco, al fine di sciare in totale sicurezza. Lo sci, infatti, può essere uno sport molto divertente, ma anche molto pericoloso, soprattutto per i neofiti. Il casco deve aderire perfettamente alla forma della testa, proprio per questo deve essere acquistato della taglia corretta. È ideale anche avere delle mascherine protettive. Per mettere bene a fuoco una pista è necessaria una lente protettiva che attutisca il colpo alla retina data dalla neve bianca e dal ghiaccio. Utilizzando, quindi, delle mascherine protettive degli occhiali da sci è possibile godersi la pista in tutte le sue sfaccettature. Gli occhiali da sole devono avere lenti poi realizzate al fine di filtrare al meglio i raggi UV.