Ci conviene davvero aggiustare il taglicapelli?

Il tagliacapelli che usiamo da tempo in casa, o anche i modelli più professionali, generalmente presentano tutti un meccanismo molto simile, quindi abbiamo un motore, ma anche una testina e delle lame e una serie di accessori che sono fondamentali per effettuare i diversi tagli come ad esempio i vari tipi di distanziatori.

Questi tagliacapelli per la maggior parte funzionano in tutto e per tutto in maniera simile al classico rasoio elettrico e di base presentano una differenza sostanziale che possiamo trovare tra questi due accessori è sicuramente la loro testina. In un rasoio elettrico effettivamente il pelo che bisogna tagliare è sicuramente più ispido e duro, mentre il tagliacapelli è usato per peli molto più morbidi, appunto i capelli. Infatti i capelli sono una tipologia di pelo essenzialmente molto diversa dalla peluria della barba ad esempio e perciò c’è sicuramente una minor resistenza al taglio. La lunghezza della testina che andiamo ad applicare ad un tagliacapelli indica anche la lunghezza del taglio che si vuole ottenere, per ciò che riguarda i vari accessori che troviamo nei diversi modelli, ci aiutano nel taglio e anche essenzialmente nella rifinitura. Anche per i modelli più semplici comunque abbiamo quasi sempre in dotazione almeno due o tre testine e alcuni distanziatori intercambiabili.

Naturalmente, come accade con tutti i dispositivi elettrici, anche il tagliacapelli può sostanzialmente presentare magari una serie di problemi col tempo, può avere anche dei guasti oppure semplici avarie a seconda dei modelli o della situazione. Di base se il tagliacapelli non funziona correttamente di sicuro uno dei primi problemi che si possono presentare viene essenzialmente dato dall’ossidazione delle lame. Infatti va detto che un tagliacapelli non va mai usato su capelli umidi o bagnati, quell’umidità può andare ad intaccare le lame del tagliacapelli e col tempo rovinarle. A lungo andare questo può essere la causa principale della maggior parte dei malfunzionamenti di un tagliacapelli. Quindi è sempre bene in prima istanza far asciugare del tutto il tagliacapelli e le sue lame, e procedere a una pulizia molto profonda dopo ogni utilizzo. Ovviamente ci sono una serie di regole per la manutenzione del tagliacapelli, ma ovviamente dopo molti anni anche seguendo la maggior parte dei consigli, il nostro tagliacapelli può non funzionare come deve. Sostanzialmente non sempre conviene andarlo a far aggiustare, dipenderà anche dalla longevità dello strumento e dal tipo di problema che presenta.

Tutte le altre info sul mondo dei nuovi tagliacapelli.